Volontaria – mente 2012

Il Corso

formazione
Corso di formazione sulla comunicazione con gli adolescenti della durata di 6 incontri gestito dal Prof. Gabriele Zanardi – Psicologo e Docente presso l’Università di Pavia – diretto ai volontari della Consulta per i problemi sociali di Voghera e aperto ad insegnanti, animatori, genitori, cittadini interessati.

Il corso, propedeutico alla preparazione di un ingresso di gruppi di volontari della Consulta nelle Scuole del territorio, fornirà spunti applicativi e pragmatici sulla comunicazione e sulla relazione con i ragazzi, oltre ad offrire indicazioni dirette sulla gestione di una presentazione d’aula e di incontri con piccoli gruppi di studenti.

Questa formazione nasce nell’ambito del Progetto Volont-Aula, voluto dalla Consulta per i Problemi Sociali di Voghera. La Consulta riunisce le associazioni di volontariato del territorio impegnate nei diversi ambiti di intervento sociale, che dall’anno scorso hanno sviluppato un primo tentativo di avvicinare le scuole e gli studenti nella direzione di coinvolgerli nel mondo del volontariato e ai bisogni della città.

Il Calendario

  • mercoledì 9 gennaio
  • mercoledì 16 gennaio
  • mercoledì 23 gennaio
  • mercoledì 30 gennaio
  • mercoledì 6 febbraio
  • mercoledì 13 febbraio

Le tematiche affrontate

  • Strategie per una comunicazione efficace. Ruoli, dinamiche, relazioni
  • Attivare risorse personali e professionali per indurre la relazione. Giochi d’aula sulla realizzazione di se come prospetto e agente comunicativo e relazionale
  • L’adolescente istruzioni per l’uso; comprendere e interagire con un sistema eterogeneo e in trasformazione continua.
  • Realizzazione di un intervento d’aula metodo e strumenti
  • Gestione delle dinamiche emotive individuali e relazionali: coinvolgere senza spaventare, interagire con l’emotività
  • Strumenti: elementi di teatro e drammatizzazione da utilizzare nell’approccio con i ragazzi.

Il Progetto

Il progetto è indirizzato agli studenti di scuole secondarie di primo e secondo grado, con l’obiettivo di favorire la loro apertura ad una comunicazione emozionale, stimolare in loro l’empatia, che parte dal riconoscere l’altro -il compagno di classe e l’amico in difficoltà- per arrivare a sviluppare anche un’attenzione e ascolto del territorio e dei suoi bisogni.

L’esperienza della Consulta del Volontariato all’interno degli istituti scolastici inizia lo scorso anno, con alcuni incontri organizzati dai volontari nelle scuole per incontrare i ragazzi e raccontare quel che il volontariato fa nella città. A partire dal gioco, dalla narrazione, dalla drammatizzazione, si è cercato di creare una panoramica sui bisogni e i sui disagi un po’ invisibili, per far si che i ragazzi possano interrogarsi e magari pensare , prima o poi, di impegnarsi in prima persona.

Tra i ragazzi emerge con forza l’opportunità di aprire un canale di comunicazione ed ascolto partendo da un luogo a loro conosciuto (la classe, la scuola) per accompagnarli in una dimensione che metta la persona e la relazione al centro; una dimensione che tocchi anche gli aspetti dell’affettività, delle emozioni e dei comportamenti e quindi del sapere, sapere fare e sapere essere. Riteniamo che il nostro intervento sia finalizzato da un lato alla conoscenza del mondo del volontariato della città e dall’altro all’apertura e alla creazione di relazioni significative tra i ragazzi, all’interno delle quali offrire spazi e spunti di riflessione critica.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *