A Voghera la festa della solidarieta’ per il Togo

Raduno delle comunità africane nei locali parrocchiali a Pombio, sfilata multietnica e debutto del neo Assessore ai Servizi Sociali Moreno Baggini

Suor Vittoria da 20 anni è in Togo per aiutare i bimbi emarginati, disadattati, orfani, ad assicurare loro l’istruzione, fin dalla scuola materna, ad aprire le porte di una casa dove possano trovare quell’accoglienza degna di una famiglia. “La Maison de Bethanie” sorge a Lomè, i lavori avanzano, ma occorrono fondi. E in tempo di crisi le offerte scarseggiano. Per questo Suor Vittoria una volta all’anno fa tappa dalla sorella Byby Lucette, infermiera presso l’ospedale di Voghera, anche lei molto attiva sul fronte del volontariato. Supportate da un gruppo di volontari dell’Associazione Insieme, della Croce Rossa, di Porana Eventi ed Agenzia CreativaMente, danno vita alla “Giornata della Solidarietà” presso la Parrocchia di Pombio a Voghera.

Cade sempre la Domenica di Pentecoste, giorno di grande festa per la comunità togolese.

Ma questa è una giornata aperta a tutte le etnie presenti in Italia, che trova una grande accoglienza anche da parte della comunità di Voghera. La giornata inizia sempre alla Chiesa del Carmine con una funzione accompagnata dai canti della Corale S. Germano di Rivanazzano Terme. Prosegue nei locali della Parrocchia di Pombio con il pranzo a base di cibi africani, continua con la presentazione del progetto legato a “Maison de Bethanie”: “Dopo la proiezione di alcuni video che mostrano tutte le nostre attività – spiega Byby Lucette –  anche quest’anno abbiamo esposto gli oggetti artigianali ed aperto un mercatino.

Festa della solidarietà per il Togo

Ci siamo divertiti anche con una sfilata di abiti africani grazie all’organizzazione di Luisa Dosseni, con tanta musica dal vivo e con una ricca merenda finale con dolci tipici della tradizione africana”. Quest’anno alla “Giornata della Solidarietà” ha fatto il suo debutto ufficiale nella veste di Assessore ai Servizi Sociali Moreno Baggini, già vicepresidente diocesano della Caritas e responsabile della Consulta del Volontariato:

“Per me è stato un grande onore poter partire con il mio mandato da un evento che ha radunato differenti popoli che vivono nella nostra città: dobbiamo supportare iniziative del genere affinchè non siano isolate, c’è davvero bisogno di integrazione, di comunicare, di crescere insieme e questa iniziativa, giunta alla quarta edizione, è davvero in linea con la mia idea di fare comunità: dobbiamo coinvolgere anche chi è ai margini, porgere loro la mano, affinchè crescano e facciano crescere il nostro territorio anche dal punto di vista sociale”.

Per chi non ha potuto partecipare alla giornata ma vuole comunque fare una offerta da destinare al Centro Maison Bethanie del Togo od interessarsi alle adozioni a distanza dei bimbi di Lomè i riferimenti sono:

Banque Postale Rhone – Alpes – France ;  IBAN FR5320041010123937115N03370.  N° DE COMPTE 3937115N033 ; 33Rue Ernest Laval ; 92170 Vanves (France).

Tutto l’operato del Centro è visibile su www.maisonbethanie.org
Fonte: festepatroni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *